logo Created by Ocho Durando
scroll

attorno a noi

incontri

E’ sottile il confine che separa questo luogo, il Salento, dal resto della Puglia. Più un confine culturale, affettivo e simbolico che reale.
Un confine che nel tempo molti hanno cercato di oltrepassare, per avere il privilegio di far parte di questa community unica, dove perfino il dialetto si discosta dagli idiomi della Puglia.

Un luogo che, passando anche attraverso il linguaggio, ha voluto costruire nel tempo una sua identità precisa e complessa, lontana dagli stereotipi e ricca di tradizioni, gelosamente conservate. Le origini narrano di un’etimologia che ha radici forse nella parola salus, il sale, quello del mare, quello della terra, a tratti rossa, sanguigna, per via anche di una speciale argilla e dei diversi minerali di cui è composta.

Una penisola nella penisola, una regione dentro la regione, che si estende su una lingua di terra, lungo il tacco dello “stivale”, protendendosi verso oriente, tra il mar Ionio e l’Adriatico, ad ammirare la prima alba italiana.

Basilica di Santa Croce, Lecce
Basilica di Santa Croce, Lecce
Santuario del SS. Crocifisso della Pietà , Galatone
Santuario del SS. Crocifisso della Pietà , Galatone

L’antica Messapia, la Terra tra i due mari. Una terra esposta, vulnerabile, fragile e forte allo stesso tempo, che per la sua posizione nell’antichità si è prestata a essere il fulcro di commerci e scambi internazionali dai porti di Gallipoli e di Brindisi, ma anche a diventare spesso oggetto di mire espansionistiche.

Qui si sono intersecate diverse culture e religioni, mentre l’arte si è avvalsa di materiali autoctoni come la pietra leccese per consegnare all’eternità le sue incredibili bellezze architettoniche, le sue volute barocche.

Qui i monaci basiliani sono fuggiti dalla Grecia, dopo le persecuzioni, per continuare a coltivare in solitudine la loro spiritualità. Eremiti che, come i frati alcantarini, hanno intriso questa terra di una sacralità e spiritualità uniche, riconoscendo proprio nelle Terre di Corillo un luogo eletto alla meditazione, alla cura della propria anima.

Noi abbiamo solo seguito queste tracce, proseguendo in questa narrazione antica.